Riconfinazioni
SCHERMATA GEOCAT

5e78d1d5a16f4

Buongiorno Sig. Gianni Rossi

Premesso che fino all'altro giorno ho utilizzato vecchie versioni georem e geocat in questi giorni sto studiando i nuovi programmi su nuovo portatile.
Noto queste differenze rispetto vecchio geocat:
Da Est cart. si passa a Est mappa, da Est ric. si passa a Est rot.
Nel vecchio geocat lo Scarto Est era dato dalla differenza dei due valori sopra citati, ora invece lo Scarto Est è dato da Est scal. - Est rot.
Volevo capire che differenza c'è fra i due sistemi e se d'ora in poi per scartare i punti devo tenere conto solo di questo nuovo parametro Scarto Est.

Inoltre nel caso di questa parametrica sono sufficienti quelle tre spunte sulle caselline o anche altro?

Distinti saluti.
Grazie.
DE TOFFOL LUCA

![5e78d1d5a16f4](serve/attachment&path=5e78d1d5a16f4) Buongiorno Sig. Gianni Rossi Premesso che fino all'altro giorno ho utilizzato vecchie versioni georem e geocat in questi giorni sto studiando i nuovi programmi su nuovo portatile. Noto queste differenze rispetto vecchio geocat: Da Est cart. si passa a Est mappa, da Est ric. si passa a Est rot. Nel vecchio geocat lo Scarto Est era dato dalla differenza dei due valori sopra citati, ora invece lo Scarto Est è dato da Est scal. - Est rot. Volevo capire che differenza c'è fra i due sistemi e se d'ora in poi per scartare i punti devo tenere conto solo di questo nuovo parametro Scarto Est. Inoltre nel caso di questa parametrica sono sufficienti quelle tre spunte sulle caselline o anche altro? Distinti saluti. Grazie. DE TOFFOL LUCA

Ciao Luca e benvenuto sul nostro forum (qui ci diamo tutti del tu, ok?).

Le variazioni che hai riportato riguardano l'evoluzione del calcolo della rototraslazione ai minimi quadrati che ho implementato in Geocat (ormai già qualche hanno fa). Cerco di spiegartelo sinteticamente:

  • Est/Nord mappa sono gli stessi valori che prima si chiamavano Est/Nord cart., ho cambiato il nome perché "mappa" è più intuitivo;
  • lo stesso discorso vale per le ex Est/Nord ric. (ricalcolate) rinominate in Est/Nord rot che sta per "rototraslate", che è più corretto;
  • Est/Nord scal. sono le Est/Nord mappa alle quali è stata applicata la variazione di scala calcolata dalla rototraslazione ai minimi quadrati. Cosa significa? Che se tu applichi la variazione di scala alla mappa (come si deve in genere fare), vuol dire che la mappa stessa l'hai dilatata oppure contratta per adattarla alla realtà dei luoghi (rilievo). Quindi le coordinate originarie dei punti di mappa Est/Nord mappa non sono più le stesse ma cambiano e diventano le Est/Nord scal;
  • lo scarto è quindi dato dalla differenza tra le Est/Nord rot e Est/Nord scal. ed è quindi inferiore rispetto prima, quando veniva calcolato sulle Est/Nord mappa, perché applicando la variazione di scala hai di fatto avvicinato la mappa alla realtà.

Se vuoi apprendere in dettaglio la rototraslazione ai minimi quadrati di Geocat, incluse le opzioni da selezionare, ti consiglio di vedere le mie 5 videolezioni su Geocat e CorrMap, le trovi sul nuovo sito www.topgeometri.it (devi registrarti) al menù Software | Geocat, cliccando il link Video-lezioni gratuite sulla destra.

Ciao Luca e benvenuto sul nostro forum (qui ci diamo tutti del tu, ok?). Le variazioni che hai riportato riguardano l'evoluzione del calcolo della rototraslazione ai minimi quadrati che ho implementato in Geocat (ormai già qualche hanno fa). Cerco di spiegartelo sinteticamente: - **Est/Nord mappa** sono gli stessi valori che prima si chiamavano **Est/Nord cart.**, ho cambiato il nome perché "mappa" è più intuitivo; - lo stesso discorso vale per le ex **Est/Nord ric.** (ricalcolate) rinominate in **Est/Nord rot** che sta per "rototraslate", che è più corretto; - **Est/Nord scal.** sono le **Est/Nord mappa** alle quali è stata applicata la variazione di scala calcolata dalla rototraslazione ai minimi quadrati. Cosa significa? Che se tu applichi la variazione di scala alla mappa (come si deve in genere fare), vuol dire che la mappa stessa l'hai dilatata oppure contratta per adattarla alla realtà dei luoghi (rilievo). Quindi le coordinate originarie dei punti di mappa **Est/Nord mappa** non sono più le stesse ma cambiano e diventano le **Est/Nord scal**; - lo scarto è quindi dato dalla differenza tra le **Est/Nord rot** e **Est/Nord scal.** ed è quindi inferiore rispetto prima, quando veniva calcolato sulle **Est/Nord mappa**, perché applicando la variazione di scala hai di fatto avvicinato la mappa alla realtà. Se vuoi apprendere in dettaglio la rototraslazione ai minimi quadrati di Geocat, incluse le opzioni da selezionare, ti consiglio di vedere le mie 5 videolezioni su Geocat e CorrMap, le trovi sul nuovo sito [www.topgeometri.it](https://www.topgeometri.it/) (devi registrarti) al menù **Software | Geocat**, cliccando il link **Video-lezioni gratuite** sulla destra.

A presto, geom. Gianni Rossi

97
2
2
anteprima
insirisce almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai citato %MENTIONS%, ma questi non possono vedere questo messaggio e non ne saranno notificati
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i post di questo topic saranno cancellati ?
Bozza in sospeso ... Clicca per riprendere l'editing
Annulla bozza