Dopo-lavoro
Dedicato ai geometri che pensano di non aver bisogno di studiare

Ciao a tutti,

mi ha molto colpito l'intervista rilasciata alla RAI in occasione della recente Fiera del Libro (Torino, Aprile 2018) da Gian Arturo Ferrari, un guru dell'editoria italiana. Nel brano che trovate al link qui sotto (30 secondi) Ferrari rivela una sconcertante mentalità dei professionisti italiani. A mio avviso si tratta di un' altra fondamentale causa della progressiva arretratezza che il nostro Paese continua ad accumulare rispetto alle Nazioni con cui ci troviamo a competere.

Noto purtroppo che la nostra categoria dei geometri non è esente, anzi, dall'approccio denunciato da Ferrari. Personalmente, infatti, occupandomi di formazione dedicata ai geometri, trovo tanti colleghi che affermano:

Io ho X anni di esperienza, non devo studiare più niente.

Un'affermazione che ritengono valida all'unica condizione che X sia maggiore, diciamo, di 15.

In realtà, nei corsi online su alcune materie topografiche ho riscontrato in diversi casi che anche chi vantava un X > 30 aveva continuato ad applicare tecniche e procedure sbagliate per più di 30 anni senza nemmeno rendersene conto.

Spero che questa mia riflessione possa stimolare un sano dibattito con tutti voi

https://www.youtube.com/watch?v=S0XZwIkfEgY&feature=youtu.be

A presto,

geom. Gianni Rossi
cell. 3202896417
Email: gianni.rossi@riconfinazioni.it
www.corsigeometri.it
www.riconfinazioni.it

Ciao a tutti, mi ha molto colpito l'intervista rilasciata alla RAI in occasione della recente Fiera del Libro (Torino, Aprile 2018) da Gian Arturo Ferrari, un guru dell'editoria italiana. Nel brano che trovate al link qui sotto (30 secondi) Ferrari rivela una sconcertante mentalità dei professionisti italiani. A mio avviso si tratta di un' altra fondamentale causa della progressiva arretratezza che il nostro Paese continua ad accumulare rispetto alle Nazioni con cui ci troviamo a competere. Noto purtroppo che la nostra categoria dei geometri non è esente, anzi, dall'approccio denunciato da Ferrari. Personalmente, infatti, occupandomi di formazione dedicata ai geometri, trovo tanti colleghi che affermano: _**Io ho X anni di esperienza, non devo studiare più niente.**_ Un'affermazione che ritengono valida all'unica condizione che X sia maggiore, diciamo, di 15. In realtà, nei corsi online su alcune materie topografiche ho riscontrato in diversi casi che anche chi vantava un X > 30 aveva continuato ad applicare tecniche e procedure sbagliate per più di 30 anni senza nemmeno rendersene conto. Spero che questa mia riflessione possa stimolare un sano dibattito con tutti voi https://www.youtube.com/watch?v=S0XZwIkfEgY&feature=youtu.be A presto, geom. Gianni Rossi cell. 3202896417 Email: gianni.rossi@riconfinazioni.it [color=blue][URL=https://www.corsigeometri.it]www.corsigeometri.it[/URL] [URL=https://www.riconfinazioni.it]www.riconfinazioni.it[/URL][/color]

A presto, geom. Gianni Rossi

edited May 27 '18 a 1:15 pm

Carissimo Gianni,

Stimatissimo collega io penso che la professione si può esercitare solo tenendosi aggiornato,quindi studiando.

È palese la presunzione di certi colleghi che pensano che la formazione ,quindi la conoscenza e preparazione sia proporzionale al fatturato. Ora ti lascio rassicurandoti che sono fiero di partecipare e formarmi con i corsi da te promossi

Carissimo Gianni, Stimatissimo collega io penso che la professione si può esercitare solo tenendosi aggiornato,quindi studiando. È palese la presunzione di certi colleghi che pensano che la formazione ,quindi la conoscenza e preparazione sia proporzionale al fatturato. Ora ti lascio rassicurandoti che sono fiero di partecipare e formarmi con i corsi da te promossi
172
1
2
anteprima
insirisce almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai citato %MENTIONS%, ma questi non possono vedere questo messaggio e non ne saranno notificati
Salvataggio...
Salvato
With selected deselect posts show selected posts
Tutti i post di questo topic saranno cancellati ?
Bozza in sospeso ... Clicca per riprendere l'editing
Annulla bozza