Salve, mi hanno incaricato di frazionare una strada comunale. Il problema è che proprio nella strada c'è il cambio del foglio, dal foglio 5 al 6.. Come dovrei comportarmi? (potrei avere un unica wegis? Con i fogli assemblati? O devo fare due pratiche differenti?
Poi non so ci sono esenzione (se si quali?) visto che stiamo parlando di pratica x il comune?

Salve, mi hanno incaricato di frazionare una strada comunale. Il problema è che proprio nella strada c'è il cambio del foglio, dal foglio 5 al 6.. Come dovrei comportarmi? (potrei avere un unica wegis? Con i fogli assemblati? O devo fare due pratiche differenti? Poi non so ci sono esenzione (se si quali?) visto che stiamo parlando di pratica x il comune?

Ciao Stefano,

la normativa prevede per i tipi di frazionamento la possibilità di frazionare particelle ricadenti su più fogli catastali a prescindere dalle relative intestazioni, utilizzando un solo foglio di mappa ed un solo pagamento dei tributi.

La procedura Pregeo, per problemi informatici, prevede la presentazione di distinti libretti per ogni foglio di mappa, ma l'estratto da richiedere ed utilizzare e il pagamento dei tributi Pregeo si pagano una sola volta.
Per quanto attiene all'estratto, il Catasto dovrebbe rilasciarti un primo estratto di mappa in cui si pagano tutte le particelle oggetto di frazionamento e gli altri associati al primo con annotazione di collegamento;

La procedura è un po complessa, quindi ti consiglio di recarti di persona AdE-Territorio e concordare con l'ufficio la procedura da seguire.

Ti riporto di seguito il punto 7.6 della nota Ade del 2005 n.14063 che tratta la casistica di particelle su fogli differenti:

Estratti di mappa digitali (codice di cassa RC12E) relativi a particelle appartenenti a fogli adiacenti

Le richieste di estratti di mappa relative a particelle appartenenti a fogli adiacenti devono essere accompagnate da contestuali richieste di “stralcio di particelle da un foglio ad un altro”; queste ultime, devono essere riportate nello stesso modello di richiesta dell’estratto di mappa. E’ appena il caso di evidenziare che qualora la particella da stralciare risulta di estensione tale da debordare dalla cornice del foglio cui deve essere inserita, l’attività sopra decritta non deve essere eseguita.
Conseguentemente la richiesta di estratto di mappa relativo a particelle di notevole estensione, appartenenti a fogli adiacenti deve essere evasa con il rilascio di più estratti, uno per ogni fogli.

Per quanto riguarda la domanda sull'esenzione, la normativa prevede:

Tipi Frazionamento esproprio per pubblica utilità anche con accordo bonario
Richiesta estratto di mappa e presentazione TF
ESENZIONE TRIBUTI - Art. 1 L.21/11/1967 n. 1149
ESENZIONE BOLLO - Art. 22 tabella B DPR 26/10/1972 n. 642 (per l'applicazione della legge 1149/67)

Tipi Frazionamento - Mappale per immobili di proprietà di enti pubblici (Regioni - Provincie - Comuni)
Richiesta estratto di mappa e presentazione TF-TM
ESENZIONE TRIBUTI - Art. unico L.15/5/1954 n. 228
ESENZIONE BOLLO - Art. 16 tabella B DPR 26/10/1972 n. 642 (per l'applicazione della legge 228/54)

Docfa per immobili di proprietà di enti pubblici (Regioni - Provincie - Comuni)

Nel caso dell'esenzione per gli atti di aggiornamento al catasto fabbricati è applicabile solo la Legge 228/54 in quanto non è previsto il pagamento del bollo.
ESENZIONE TRIBUTI - Art. unico L.15/5/1954 n. 228

Un saluto

Ciao Stefano, la normativa prevede per i tipi di frazionamento la possibilità di frazionare particelle ricadenti su più fogli catastali a prescindere dalle relative intestazioni, utilizzando un solo foglio di mappa ed un solo pagamento dei tributi. La procedura Pregeo, per problemi informatici, prevede la presentazione di distinti libretti per ogni foglio di mappa, ma l'estratto da richiedere ed utilizzare e il pagamento dei tributi Pregeo si pagano una sola volta. Per quanto attiene all'estratto, il Catasto dovrebbe rilasciarti un primo estratto di mappa in cui si pagano tutte le particelle oggetto di frazionamento e gli altri associati al primo con annotazione di collegamento; La procedura è un po complessa, quindi ti consiglio di recarti di persona AdE-Territorio e concordare con l'ufficio la procedura da seguire. Ti riporto di seguito il punto 7.6 della nota Ade del 2005 n.14063 che tratta la casistica di particelle su fogli differenti: Estratti di mappa digitali (codice di cassa RC12E) relativi a particelle appartenenti a fogli adiacenti Le richieste di estratti di mappa relative a particelle appartenenti a fogli adiacenti devono essere accompagnate da contestuali richieste di “stralcio di particelle da un foglio ad un altro”; queste ultime, devono essere riportate nello stesso modello di richiesta dell’estratto di mappa. E’ appena il caso di evidenziare che qualora la particella da stralciare risulta di estensione tale da debordare dalla cornice del foglio cui deve essere inserita, l’attività sopra decritta non deve essere eseguita. Conseguentemente la richiesta di estratto di mappa relativo a particelle di notevole estensione, appartenenti a fogli adiacenti deve essere evasa con il rilascio di più estratti, uno per ogni fogli. Per quanto riguarda la domanda sull'esenzione, la normativa prevede: **Tipi Frazionamento** esproprio per pubblica utilità anche con accordo bonario Richiesta estratto di mappa e presentazione TF ESENZIONE TRIBUTI - Art. 1 L.21/11/1967 n. 1149 ESENZIONE BOLLO - Art. 22 tabella B DPR 26/10/1972 n. 642 (per l'applicazione della legge 1149/67) **Tipi Frazionamento** - Mappale per immobili di proprietà di enti pubblici (Regioni - Provincie - Comuni) Richiesta estratto di mappa e presentazione TF-TM ESENZIONE TRIBUTI - Art. unico L.15/5/1954 n. 228 ESENZIONE BOLLO - Art. 16 tabella B DPR 26/10/1972 n. 642 (per l'applicazione della legge 228/54) **Docfa** per immobili di proprietà di enti pubblici (Regioni - Provincie - Comuni) Nel caso dell'esenzione per gli atti di aggiornamento al catasto fabbricati è applicabile solo la Legge 228/54 in quanto non è previsto il pagamento del bollo. ESENZIONE TRIBUTI - Art. unico L.15/5/1954 n. 228 Un saluto

Sergio Ivaldi

dall'elenco a tendina di sister è scomparsa l'esenzione bollo ai sensi art 16 tab. B DPR 26/10/1972, qualcuno è a conoscenza del perchè?
io per l'ultima pratica ho selezionato "altre esenzioni" indicando nell'apposito campo l'art. 16 e mi è stata accettata, sia per l'estratto che per la presentazione del tipo

dall'elenco a tendina di sister è scomparsa l'esenzione bollo ai sensi art 16 tab. B DPR 26/10/1972, qualcuno è a conoscenza del perchè? io per l'ultima pratica ho selezionato "altre esenzioni" indicando nell'apposito campo l'art. 16 e mi è stata accettata, sia per l'estratto che per la presentazione del tipo
369
viste
2
risposte
3
followers
anteprima
insirisce almeno 10 caratteri
ATTENZIONE: Hai citato %MENTIONS%, ma questi non possono vedere questo messaggio e non ne saranno notificati
Salvataggio...
Salvato
Tutti i post di questo topic saranno cancellati ?
Bozza in sospeso ... Clicca per riprendere l'editing
Annulla bozza